Covid e Interpretariato – Com’è cambiato il settore?

First slide

 

Il settore linguistico, soprattutto relativo all’interpretariato, è certamente tra quelli che si è dovuto adattare in maniera più drastica e repentina all’emergenza mondiale da Covid 19. In questo particolare momento storico, anche Japan’s Way ha dovuto convertire in remoto molti degli incarichi di interpretariato previsti in presenza, avvalendosi di avanzati sistemi e strumenti digitali come le piattaforme e i software di videoconference e chiamata online.
L’interpretariato di simultanea e quello di conferenza, naturalmente caratterizzati dalla presenza dell’interprete sul luogo dell’evento, sono le due tipologie che più delle altre sono state rivoluzionate dalla virtualizzazione insita nelle nuove modalità di interpretariato richieste. Gli interpreti hanno dovuto, nel giro di pochi mesi, iniziare ad utilizzare strumenti e software che prima raramente venivano usati nel settore, ma che adesso risultano vitali per offrire i medesimi servizi.

interpretariato a distanza covid

Il lavoro dell’interprete si distingue da quello del traduttore soprattutto in virtù della presenza fisica, di un contatto umano tra colui che parla e colui che traduce, volto in particolar modo a cogliere sottigliezze e sfumature altrimenti assenti o impercettibili in caso di distanza. Il sito delle Nazioni Unite ha pubblicato un interessante articolo che indaga su come ha reagito il mercato dell’interpretariato e soprattutto su come i lavoratori del settore hanno affrontato il drastico adattamento alle nuove modalità.
Anche noi di Japan’s Way abbiamo aggiornato i nostri strumenti e la nostra formazione, allineandoci alle nuove esigenze mondiali e siamo pronti a supportare anche virtualmente e a distanza i nostri clienti. 

Di seguito il link all’articolo: 

È importante però non solo fare il punto della situazione attuale, ma gettare uno sguardo alle evoluzioni future. Ciò che ormai viene considerata come la nuova normalità, ovvero il presente distanziamento sociale che riguarda quasi tutti gli aspetti della vita quotidiana, influenzerà con molta probabilità le interazioni umane anche nel breve futuro. L’interpretariato da remoto causato dal Covid-19 potrebbe quindi non essere soltanto una soluzione momentanea, ma una delle modalità principali in futuro, sostituendo in modo stabile l’interpretariato in presenza.

 

Altre news

13
Gennaio

Ricordi di interpretariato – un anno da FAVA

Sono numerosi i clienti dell’agenzia che si affacciano ai mercati e alla clientela asiatica, sempre più interessati ai prodotti italiani, […]

Leggi di più
07
Gennaio

L’anniversario di Japan’s Way – una storia lunga 12 anni

Cade oggi l’anniversario della fondazione di Japan’s Way: l’agenzia compie 12 anni! Dalla sua inaugurazione, il 7 gennaio 2009, sono […]

Leggi di più
29
Dicembre

L’Anno della cultura e del turismo Italia-Cina diventa il 2022

È stato deciso, durante questo mese di dicembre, di rimandare definitivamente l’anno della cultura e del turismo Italia-Cina che era […]

Leggi di più
22
Dicembre

CAT Tools – Cosa sono e come li utilizziamo da Japan’s Way

Chi non è addentro il mondo della traduzione spesso ci interroga sulla funzione e utilità dei CAT Tools, ad oggi […]

Leggi di più